News / Comunicazioni

05ago

Domande e risposte sul mezzo di contrasto in TC

Domande e risposte sul mezzo di contrasto in TC

Il mezzo di contrasto viene utilizzato in TC per aumentare la densità dei tessuti ed ottenere una evidenziazione anatomica dell’apparato da studiare.

In TC viene utilizzato un mezzo di contrasto in forma liquida che contiene dello Iodio e che viene iniettato attraverso una vena dell’arto superiore.

Ecco alcune frequenti domande relative al mezzo di contrasto in TC.

 

Quali esami del sangue bisogna effettuare prima di poter fare una TC con mezzo di contrasto?

Il mezzo di contrasto viene smaltito a livello renale e pertanto è necessario verificare che i reni abbiamo una funzionalità conservata prima di effettuare l’esame.
Gli esami richiesti presso il nostro centro includo dunque l’analisi di creatinina ed azotemia.
In casi particolari potrebbero essere richieste ulteriori analisi.

 

Provoca dolore la somministrazione del mezzo di contrasto?

Durante l’esame non viene avvertito dolore. Una sensazione di lieve calore diffuso al tronco ed al collo potrebbe essere percepita e non dovrà quindi far preoccupare il paziente. La sensazione sarà comunque transitoria e avrà una durata di circa 30-40 secondi.

 

Bisogna interrompere la terapia domiciliare prima di fare un esame con mezzo di contrasto?

Nei pazienti diabetici la metformina va sospesa il giorno dell’esame, oppure anche il giorno prima se la funzionalità renale è alterata, e non deve essere ripresa prima di 48h dalla somministrazione del mezzo di contrasto.
Tutte le altre terapie, specie quelle cardiologiche, non vanno sospese.

 

Cosa devo fare se ho avuto in passato una reazione allergica al mezzo di contrasto?

Nei soggetti allergici o atipici viene eseguita una premedicazione a base di cortisone ed antistaminico nei giorni precedenti ed il giorno stesso dell’esame al fine di ridurre il rischio di reazioni allergiche. E’ bene informare il radiologo del tipo di mezzo di contrasto con cui si è avuta la reazione allergica in maniera tale da utilizzarne uno differente e con diversi eccipienti.

 

Quali raccomandazioni posso prendere se devo eseguire un esame con contrasto?

E’ buona norma avere una ottimale idratazione sia nei giorni precedenti che il giorno dell’esame. Bere tanta acqua aiuterà i reni a smaltire il mezzo di contrasto.


News » Comunicazioni 05/08/2020

Comunicazioni