News / Notizie

22gen

L' importanza di portare gli esami precedenti

L' importanza di portare gli esami precedenti

Spesso le persone che si sottopongono ad esami medici (ecografie, TAC, RM, etc.) non portano con sé gli accertamenti che hanno eseguito in passato, magari nell’ambito di controlli periodici.


Cosa ben più grave è non portare con sè gli esami precedenti quando bisogna valutare l'evoluzione di un reperto precedentemente identificato; il confronto tra i reperti e l’evoluzione temporale degli stessi permette al medico radiologo di valutare la migliore strategia per il paziente.

Dopo il confronto con esami precedenti il medico può decidere infatti se eseguire ulteriori approfondimenti, fermarsi oppure richiedere un ulteriore controllo a distanza di tempo.


La disponibilità degli esami precedenti è limitata alle indagini eseguite presso lo stesso centro; se l'esame precedente viene eseguito in un centro diverso è necessario portarlo per permettere al medico radiologo un corretto confronto.

Per il radiologo la cosa più importante sono le immagini da confrontare mentre il paziente spesso pensa erroneamente che sia sufficiente soltanto il referto.

Oltre alle indagini radiologiche precedenti è bene portare anche le visite specialistiche eseguite nel medesimo ambito in maniera tale da permettere al radiologo di avere una visione d'insieme della problematica più dettagliata.

 

 


News » Notizie 22/01/2020

Notizie